maqui

In quel momento, siamo stati liberalmente sommersi da storie di super-frutti, specialmente Super-mirtilli.

Oggi tutti sanno che i mirtilli, le MORE, il ribes nero, l’acai, i lamponi e il sambuco sono molto utili per la salute. Ma pochi hanno sentito parlare di uno dei piu ‘ grandi superberry di tutti, maqui berry. Recentemente mi sono recata nella parte meridionale del Cile, nella regione della Patagonia, dove sono Maqui bacche, i Mapuche nativi che raccolgono le bacche e la maestosa regione della Patagonia, dove maqui cresce abbondantemente in natura.

Maqui bacche (Aristotelia chilensis) è una bacca viola intensiva che cresce allo stato selvatico in alcune parti del Cile meridionale. I bacche di Maqui sono facilmente riconoscibili lungo strade e autostrade. Crescono su colline, campi e ai confini delle aree boschive. A questo punto, maqui non viene coltivato. C’e ‘cosi’ tanto in natura, non C’e ‘ bisogno di coltivare.

maqui

Le persone che raccolgono la maggior parte delle bacche Maqui vendute commercialmente sono gli indiani Mapuche che vivono in Cile. I Mapuche sono gli unici nativi americani che non sono stati conquistati dai coloni invasori. Nel sud del Cile, mi recai nella regione di Maihue (pron: my hway), sulle colline di un lago incontaminato, con lo stesso nome, dove una comunità di indigeni di Mapuche raccoglie 10 tonnellate di bacche selvatiche per la vendita commerciale. Lì vidi, mangiai, raccoglievo e imparai a proposito di questa incredibile bacca che fa il suo ingresso nel mercato americano.

La Mapuche raccoglie bacche di Maqui in quantità sempre maggiori, in quanto la domanda di queste bacche nutrienti e curative è aumentata. Durante il raccolto, tutta la comunita ‘ di Mapuche raccoglie le bacche viola vive. Una cosa che ho scoperto e ‘ che le bacche di Maqui sono deliziose. Sono dolci, saporiti e qualcosa che vorrei mangiare tutti i giorni. Ma al di là del buon gusto, maqui offre reali vantaggi per la salute. Per conoscere i benefici per la salute di maqui, mi sono rivolto alla ricerca del Dott. Juan Hancke, un medico che ha dedicato diversi anni di ricerche approfondite su questa super Bacca.

Questo e ‘ cio ‘ che sappiamo finora.:

Le bacche di Maqui sono molto ricche di antociani, pigmenti viola con un’attività antiossidante molto elevata. In particolare, le bacche di maqui contengono alti antociani, chiamati delfinidine, che si trovano anche nelle uve di violi, delphinium e Concord. Ma nelle bacche di maqui questi composti si trovano in quantità insolitamente elevate. Le delfinidine mostrano una forte attività antinfiammatoria, che aiuta a ridurre il rischio di una serie di malattie degenerative che comprendono l ‘ infiammazione. Questi pigmenti inibiscono anche la crescita delle cellule del cancro intestinale.

L’infiammazione fa parte di quasi tutte le malattie degenerative, dalle malattie cardiovascolari al diabete, all’artrite. Ogni malattia che termina con” itis ” è una malattia infiammatoria. Gli antociani mostrano una forte attività antinfiammatoria e lo fanno insieme ai farmaci per gli stessi scopi, senza effetti negativi.

I composti antiossidanti presenti nel Maqui bere aiutano a prevenire l’ossidazione del colesterolo nel sangue. L ‘ ossidazione del colesterolo è un fattore che contribuisce allo sviluppo di malattie cardiovascolari, tra cui infarto del miocardio, ictus e indurimento delle arterie. Il consumo quotidiano regolare di bacche di Maqui o di succo di bacche è un investimento intelligente per migliorare la salute cardiovascolare.

Questo e ' cio ' che sappiamo finora.:

E ‘interessante notare che l’ assunzione di bacche di maqui o il loro succo provoca un aumento significativo dell ‘insulina nell’ organismo. In effetti, maqui sembra fare questo meglio di qualsiasi altra pianta conosciuta. Cosa significa? Il consumo di bacche di maqui o il loro succo, con o dopo i pasti, può aiutare a ridurre il livello di zucchero nel sangue, impedendo così la produzione di nuove cellule adipose di sera. Di conseguenza, maqui può rivelarsi utile per il controllo del peso.

Maqui mostra anche attività antibatterica, il che indica che può aiutare a prevenire le malattie causate dai germi negli alimenti.

I nativi Mapuche mangiano bacche di maqui da secoli e bevono il loro succo. E anche altri non indigeni in Cile lo hanno fatto da molto tempo. Anche in un ambiente in cui la cavalla è letteralmente sommersa dai cosiddetti super-frutti, maqui ha la testa e le spalle al di sopra della maggior parte di loro in termini di vantaggi.

ZOSTAW ODPOWIEDŹ

Please enter your comment!
Please enter your name here