aronia

Raggiunge i 4-8 piedi di altezza, ma in coltivazione, e con selezione di ibridi, molte piante disponibili in commercio raggiungono solo l’estremità inferiore di questa fascia di altezza. L’abitudine della pianta è multi-stemed, e le piante possono formare colonie grandi e dense nel tempo.

Le foglie sono alternate sui fusti, semplici, 1-3 pollici di lunghezza e 3/4–2 pollici di larghezza. Sono obovate di forma (ovale, ma più strette alla base che vicino alla punta), con denti fini e regolari lungo i bordi. Le loro superfici superiori sono di colore verde scuro e lustro, con ghiandole scure sulla superficie superiore del midrib. Le superfici delle foglie inferiori sono di colore verde chiaro. Entrambe le superfici sono glabre (lisce). I piccioli sono di 1/4 pollice o meno in lunghezza. Le foglie spesso crescono solo sulla parte superiore 2/3 delle piante. Le foglie sono di colore verde chiaro mentre si sviluppano in primavera, e si scuriscono man mano che la stagione progredisce. Molte piante, tra cui alcune cultivar introdotte a scopo ornamentale, sviluppano un ottimo colore autunnale, mostrando una miscela di rosso, giallo e arancione.

I fiori di chokeberry nero hanno cinque petali bianchi e numerosi stami rosa. In ogni ammasso di 2 pollici di diametro si trovano 30 fiori. Si aprono a metà maggio, abbastanza tardi da non essere spesso colpiti da gelate tardive. Gli impollinatori primari sono piccole API.

aronia

I frutti di chokeberry nero hanno un diametro di 1/3 – 1/2 pollice, lucido e nero a maturità. Sono appesi a grappoli da pedicelli rossi, con pochi-a-30 frutti per grappolo. I frutti sono pomes (come mele), e ciascuno contiene 1-5 semi. Maturano principalmente in agosto. Poco dopo la maturazione, i frutti si avvizziscono e la maggior parte cadono.

Knudson afferma che il black chokeberry è resistente alla USDA Hardiness Zone 3 (da-40F a-30F). Strik et al. nota che i fiori di chokeberry nero abbastanza tardi in primavera per evitare il gelo primaverile danno ai fiori. È moderatamente tollerante all’ombra e preferisce suoli acidi umidi, anche se è adattabile ad un’ampia gamma di umidità del suolo, essendo presente sia in zone umide basse che su pendii sabbiosi asciutti. I comuni habitat naturali umidi includono paludi,aree boscose e radure. Gli habitat naturali secchi includono pendii rocciosi, sbuffi e scogliere. Si trova anche in macchie secche e radure, come strade e diritti di passaggio della linea elettrica. Il Dipartimento dei trasporti del Minnesota elenca le sue comunità naturali di piante come palude, dune, scogliera aperta, vecchio campo, scogliera ombreggiata e prateria; lo descrive come una specie pioniera; nota che è tollerante di spray di sale, siccità e compattazione del suolo; dichiara che cresce in drenaggio povero, eccessivo e moderato; e descrive un range di pH accettabile di 5.0 – 6.5.

Tassonomia Vegetale

Bailey (1914) la elenca come Aronia, e nota che il genere Aronia deriva da aria, un sottogenere di Sorbus. Bailey (1951) differenzia Aronia dal Sorbus per le caratteristiche delle diverse serrature delle foglie, per la diversa disposizione degli stili all’interno dei fiori, e per il fatto che Aronia porta ghiandole sui lati superiori delle sue mezze foglie. Anche se è più conosciuto come un membro del genere Aronia, alcuni tassonomisti lo classificano come un membro della Photinia, che è composta per lo più da piante sempreverdi ma che altrimenti condivide molte caratteristiche con la specie Aronia.

More di chokeberry (Aronia melanocarpa (Michx. Elliot) è conosciuto anche da questi sinonimi (USDA, NRCS).):

  • Aronia arbutifolia (L.) Pers. var. nigra (Willd.) Seymour
  • Aronia nigra (Willd.) Koehne
  • Photinia melanocarpa (Michx.) K. R. Robertson & Phipps.
  • Pyrus arbutifolia (L.) L. f.var. nigra Willd.
  • Pyrus melanocarpa (Michx.) Willd.
  • Sorbus melanocarpa (Michx.) Heynh.

Tassonomia Vegetale

Anche all’interno del genere Aronia, i tassonomisti differiscono nella loro classificazione dei chokeberry.

Il chokeberry nero (Aronia melanocarpa) e il chokeberry rosso (Aronia arbutifolia) sono molto simili. Entrambi sono originari del Nord America, e le loro gamme naturali si sovrappongono. Hardin riferisce che il chokeberry nero è originario da Terranova Sud A Nord Della Georgia e Dell’Alabama, e a nord del Minnesota e Dell’Ontario meridionale, e che il chokeberry rosso è originario da Terranova sud a sud della Florida centrale, ad ovest del Texas orientale, ma non si trova nel Midwest. Le due specie sono molto simili, con queste differenze:

  • Il chokeberry nero produce frutti più grandi che maturano per purplish-nero, mentre il chokeberry rosso produce frutti più piccoli che maturano a rosso;
  • I frutti di More di chokeberry maturano alla fine dell’Estate e poi si avvizziscono e cadono, mentre i frutti di chokeberry rosso maturano in autunno e persistono in inverno;
  • Il chokeberry nero è glabro mentre il chokeberry rosso è pubescente;
  • Il chokeberry nero tende ad avere un’abitudine più arrotondata e a rimanere più completamente lasciato alla base, mentre il chokeberry rosso è più eretto e tende ad essere nudo alla base; e
  • Il chokeberry nero si trova naturalmente sia in terreni umidi che secchi, mentre il chokeberry rosso si trova per lo più in terreni umidi.

Dove le due specie si sovrappongono geograficamente, si ibridano per formare ciò che alcuni tassonomisti considerano una terza specie distinta, Aronia prunifolia (synomym: Aronia x floribunda). Hardin nota che questo gruppo è molto simile al chokeberry nero, tranne che a differenza del chokeberry nero, gli ibridi producono l’eccellente colore fogliame autunno rosso che è caratteristico del chokeberry rosso. Hardin raccomanda di trattare questo gruppo di piante come parte della specie di chokeberry nero, mentre Krussman tratta questo gruppo come una specie separata. C’è probabilmente agamospermia (formazione di semi vitali senza impollinazione incrociata) nei chokeberry, che aiuta a spiegare perché questo gruppo ibrido si trova al di là della zona in cui le due specie madri si sovrappongono geograficamente. Tutto questo porta a confusione sia nel commercio che nella tassonomia, perché molte piante vendute come chokeberry nero sono valutate per il loro colore fogliame caduta rossa; in realtà, questi possono essere ibridi interspecifici.

ZOSTAW ODPOWIEDŹ

Please enter your comment!
Please enter your name here