Effetti Gingko, Studi, Uso

Effetti Gingko, Studi, UsoGinkgo: applicazione ed effetti della pianta medicinale

Nel suo paese D’origine, il Ginkgo è ben conosciuto come il fossile vivente. Dopo tutto, è stato dimostrato che il gigantesco albero, a cui si presume si applichino tutte le forme di cura, si trova già sulla terra da oltre 200 milioni di anni. Da noi il Ginkgo è conosciuto solo per un periodo relativamente breve. Nel 1720, i marinai portarono i primi fiori dei loro viaggi in Europa.

Già nella tradizionale antica medicina cinese, le foglie di Ginkos sono state ritenute particolarmente utili per la salute. I principali responsabili sono i Golidi di ginkgo, i flavonoidi e le terpene presenti nel Ginkgo. Il Ginkgo è uno dei cosiddetti cacciatori di radicali e favorisce il flusso sanguigno. E ‘ per questo che il Ginkgo viene usato con piacere in chirurgia estetica.

Tuttavia, il Ginkgo non è necessariamente speciale e non differisce in modo significativo dalle altre piante medicinali. Tuttavia, il Ginkgo ha effetti estremamente positivi sul nostro rendimento intellettuale. Grazie al Ginkgo, possiamo concentrarci di più, la memoria migliora e anche L’apprendimento dovrebbe essere più facile. Almeno i produttori delle innumerevoli preparazioni di Ginkgo lo promettono.

Ma Ginkgo non deve solo sostenere la salute mentale e combattere l’oblio

Ma Ginkgo non deve solo sostenere la salute mentale e combattere l'oblioIl Ginkgo dovrebbe anche consentire di ritardare con successo malattie come L’Alzheimer e la demenza. Ma L’accento è Sul” si”, perché non esistono prove scientifiche al riguardo. Anzi, è vero il contrario.

Gli scienziati Dell’Università di Pittsburgh hanno condotto uno studio della durata di sei anni su 3.000 soggetti anziani per valutare gli effetti del Ginkgo sul decadimento mentale. Purtroppo, i risultati dello studio sono deludenti. Come hanno affermato i ricercatori nel loro studio pubblicato nel “Journal of the American Medical Association”, non è stato riscontrato alcun effetto positivo sulle prestazioni del cervello. E questo non è l’unico studio serio sull’effetto delle foglie di Ginkgo che giunge a questo risultato, mentre i produttori dei prodotti a base di Ginkgo sostengono che sono stati effettuati studi in contrario.

In conclusione, la pianta medicinale ha sicuramente delle proprietà positive per la nostra salute, ma i miracoli non dovrebbero aspettarsi dal Ginkgo. Inoltre, in particolare se soffre di una qualsiasi condizione pre-esistente, è importante che lei consulti il medico curante prima di prendere i medicinali a base di Ginkgo. Se è incinta, Ginkgo non è adatto a lei.

Ginkgo-un albero con molti nomi

Ginkgo-un albero con molti nomiGinkgo – o in realtà Ginkyo (un Errore di Traduzione dal Giapponese) – quasi molti Nomi come Blattfarben: Silberaprikose, Mädchenhaarbaum, Tempelbaum, Entenfußbaum, Cassetti(foglio)albero, Elefantenohrbaum, Quaranta Scudi Albero e il Nonno-Nipote-Albero sono solo alcuni di essi.

Questi nomi sono spesso dovuti alla sua piattaforma, ma anche al colore delle sue spermatozoi argentine e alla storia (in asia si trova in molti impianti del tempio, 40 tere hanno pagato i francesi per i primi alberi acquistati).

Ginkgo biloba: armonia e forza

Il Ginkgo biloba è l’ultimo della sua specie: tutti i suoi parenti della famiglia delle Ginkgoaceae si sono estinti migliaia di anni fa. La loro specificità: in autunno gettavano foglie scolorite, come le latifoglie, ma possedevano un gran numero di foglie diverse, una parte delle quali somigliava a quella delle conifere. 

Anche la figura del ginkgo assomiglia più a un conifero che a un Latifoglio

Il Ginkgo è di norma composto da due esemplari separati di sesso maschile e da una femmina per la riproduzione. E ‘ interessante notare che il Ginkgo impiega dai 20 ai 30 anni per diventare un ADULTO. Un’altra Caratteristica: il Ginkgo è estremamente insensibile agli Stimoli esterni – ha in giovane età la Winterfröste superato, sfida il Ginkgo dopo, senza Problemi di Traffico, Antighiaccio, Parassiti, Estremi climatici e altri fattori.

Quindi non C’e ‘da stupirsi che esista da cosi’ tanto tempo e che una copia possa invecchiare di centinaia di anni. In Asia, inoltre, il miscuglio di altezze resistenti e di morbidezza delle foglie rotonde, insieme alla doppia pelle, è il simbolo dell’armonia e del principio Ying Yang. L’albero curativo Dell’anno ha trasformato Ginkgo biloba in” albero del Millennio”, per le sue straordinarie qualità e la sua storia.

In salute e grazie a Ginkgo?

In Asia, in particolare in Cina, l’albero delle meraviglie è da tempo utilizzato per curare la bellezza e, soprattutto, per curare le piante: i semi e i frutti, ma anche le foglie e la corteccia degli alberi, si nutrono di asma, bronchite, disturbi circolatori, malattie della pelle, incontinenza urinaria e ansia. Tuttavia, essi devono essere particolarmente efficaci in caso di difficoltà di concentrazione e di memoria.

Anche da noi, da anni, la pianta ha un posto fisso come cura: circa un farmaco contro i disturbi del flusso sanguigno venduto su tre è un prodotto a base di Ginkgo. Sono utilizzati estratti di foglie di Ginkgo essiccate (GBE) ottenuti in più di 20 fasi del processo. Sono efficaci soprattutto i flavonoidi e i terpenoidi contenenti, presenti in questa forma e composizione specifica come Ginecolide e bilobalidi, solo nel Ginkgo.

L’uso di estratti da parte nostra è dovuto a due motivi: i preziosi ingredienti delle foglie sono difficilmente solubili in acqua e possono quindi essere sfruttati in modo insufficiente dall’organismo. Inoltre, il consumo di foglie può essere dannoso, poiché il Ginkgo naturale contiene anche sostanze che possono causare allergie. I moderni farmaci a base di Ginkgo contengono quindi un estratto contenente gli ingredienti desiderati e da cui vengono eliminate le sostanze indesiderabili.

Il Ginkgo funziona! Effettivamente?

Le principali aree di intervento sono le malattie legate alla circolazione e All’efficienza del cervello, che si manifestano con maggiore frequenza con l’età. In questo modo, previene l ‘invecchiamento o migliora o rallenta il processo già iniziato e migliora l’ afflusso di sangue alle gambe. Deve prevenire l ’emicrania, influenzare positivamente il decorso della sclerosi multipla, migliorare i sintomi premestruali delle donne e del tinnito o l’ udito. Esso dovrebbe inoltre agire contro la malattia delle alture e ridurre le limitazioni della vista nel glaucoma (Star verde).

 

ZOSTAW ODPOWIEDŹ

Please enter your comment!
Please enter your name here