Olio di albicocca-effetto, applicazione e ricercaOlio di albicocca-delicato per la pelle e capelli olio Apricot

L’olio di albicocca, spesso semplicemente come l’olio di albicocca, sta diventando sempre più popolare nella cura della pelle e dei capelli. È vero, si scopre che non proviene dal frutto, ma dal nucleo. All’interno del kernel si trovano le mandorle-da esso viene spremuto l’olio, che viene utilizzato sia in cucina che in prodotti cosmetici.

Per preparare l’olio di albicocca, vengono utilizzate due varietà di albicocche: albicocca dolce e albicocca selvatica acida. Le mandorle degli apricos tribali hanno un sapore di marzapane, le mandorle degli Apricos selvatici sono amare.

ORIGINE DELL’ALBICOCCA DELL’OLIO DI ALBICOCCA

L’albero di albicocca o arbusto proviene dalla Cina. Intorno al 3000 aC, l’albero di albicocca è stato trovato anche in Armenia e presto è venuto in Europa. Nel frattempo, la Turchia è considerata una delle più grandi aree di coltivazione di albicocche. Gli alberi di albicocca sono coltivati anche in Italia, Ungheria e Spagna, così come in Svizzera e Austria.ORIGINE DELL'ALBICOCCA DELL'OLIO DI ALBICOCCA

In Baviera, così come nello spazio della lingua austriaca, l’albicocca è anche conosciuta come Maril. Appartiene al genere Prunus Famiglia Rosaceae. Un arbusto o anche un albero ha una corona rotonda e raggiunge un’altezza fino a sei metri, a volte gli alberi raggiungono un’altezza di dieci metri.

L’albicocca stessa ha un diametro da quattro a otto centimetri ed è sferica o raramente leggermente allungata. Ha una pelle vellutata, giallo chiaro e arancione-rossa che mostra spesso macchie cremisi o punti sul lato soleggiato. La polpa si separa facilmente dal kernel – il fornitore di mandorle per l’olio di albicocca.

PRODUZIONE DI OLIO DI ALBICOCCA

In Europa, le albicocche vengono raccolte a luglio. Prima c’è l’essiccazione della frutta fresca. Dopo, circa, la metà del tempo di essiccazione durante l’allevamento pietre albicocche premere il dito per essere fuori dalla frutta, albicocche selvatiche frutta tagliata a metà per rimuovere la pietra.

L’olio di albicocca viene prodotto sotto un sacco di pietre fatte a mano, poiché anche le pietre devono essere essiccate e poi incrinate. In apparenza, i chicchi di albicocca assomigliano alle mandorle, che sono soggette al controllo di qualità selezionato. I kernel danneggiati e danneggiati vengono ordinati manualmente.PRODUZIONE DI OLIO DI ALBICOCCA

Spremuto a freddo, ottenuto dalle mandorle sono olio e albicocca. Tuttavia, la maggior parte dell’olio viene purificata perché l’olio di albicocca diventerà rapidamente rancido a causa dell’alto contenuto di acidi grassi insaturi. In questo modo, l’olio di semi di albicocca diventa più forte attraverso la soppressione, l’acidificazione e la disidratazione. Il riciclaggio può esserefatto sia fisicamente che chimicamente. Allo stesso tempo, l’elaborazione fisica è associata a uno sforzo significativamente maggiore. Tuttavia, sta diventando sempre più comune perché non solo i rendimenti sono più alti, ma l’ecologia è molto più economica. Per l’uso in cucina, ma soprattutto, utilizzare l’olio di albicocca naturale non raffinato, che è stato ottenuto dai grani di Dolce fattoria Apricot.

SOMIGLIANZA DEL BURRO DI MANDORLE

L’olio di albicocca crudo, ancora non raffinato, ha un colore giallo dorato e assomiglia all’olio di mandorle sia a piacere che agli ingredienti. Per questo motivo, entrambi gli oli sono utilizzati anche per scopi simili.

In 100% di concentrazione, l’olio di albicocca è uno degli oli essenziali che possono essere utilizzati solo in quantità molto piccole. La ragione di ciò è il rischio che gli oli essenziali possano essere irritanti e, nel peggiore dei casi, anche tossici. Quindi, con moderazione, l’uso dell’olio di albicocca è Sicuro.

INGREDIENTI DELL’OLIO DI ALBICOCCA

L’olio di albicocca contiene molti ingredienti di alta qualità. La composizione dell’olio è la seguente:

* 66,1% di acido oleico (acido oleico, acidi grassi insaturi, acidi grassi omega-9)

* 25,3% Di Acido Linoleico (Acidi Grassi Omega-6)

* 5,9% Di Acido Palmitico

* 1,6% stearico

* 0,6% Di Acido Palmitolinico

Inoltre, l’olio di albicocca contiene le seguenti vitamine, minerali e oligoelementi:

* vitamina A

* vitamina E

* Vitamina B3

* Vitamina B17

  • Iodio
  • Potassio
  • Magnesio

* Fosforo

* nei nuclei dolci: rame, fluoro, ferro

* nei nuclei Amari: ferro, zinco, manganese

ACIDO OLEICO

Nell’olio di albicocca, la maggior parte ha acido oleico. È considerato il principale rappresentante degli acidi grassi insaturi necessari, che il corpo non può fare da solo.

ACIDO LINOLEICO

L’acido linoleico promuove l’aspetto sano della pelle. È anche importante e deve essere dato al corpo attraverso il cibo.

ACIDO PALMITICO

L’acido palmitico è uno dei grassi saturi e aiuta a regolare i livelli di colesterolo e riduce anche il rischio di malattia coronarica. È il principale intermedio del metabolismo umano.

ACIDO STEARICO

L’acido stearico è il carbone saturo e gli acidi grassi che lasciano un film protettivo sulla pelle.

ACIDO PALMITOLICO

L’acido palmitoleinowy è un acido insaziabile, jojoba Omega-7, che può aiutare a prevenire steatosi epatica così come il diabete e alleviare l’infiammazione.

vitamina A

La vitamina A è una vitamina liposolubile di cui il corpo ha bisogno per la pelle, le mucose e gli occhi. La vitamina A è anche coinvolta nei processi di crescita di molte cellule.

VITAMINA E (TOCOFEROLO)

La vitamina E, in primo luogo, è necessaria per elaborare i grassi nel corpo e mantiene gli acidi grassi insaturi multistrato prima della loro rottura, che sarà causata dai radicali liberi. Così agisce come un antiossidante anti-invecchiamento della pelle.

 

Vitamina B3

Il corpo richiede vitamina B3 (Niacina) per vari processi metabolici. Leggermente solubile in acqua ed è usato, ad esempio, per la produzione di acidi grassi. Funziona anche nelle infiammazioni della mucosa.

Vitamina B17

Vitamina b17 (amigdalina), fornisce la stimolazione del metabolismo. Ciò accelera la conversione di grassi, carboidrati e proteine in energia utilizzabile.

IODIO

Lo iodio è particolarmente importante per la tiroide, è un oligoelemento che deve essere servito sul cibo. In caso di carenza di iodio, può verificarsi ipotiroidismo. La quantità di iodio nell’olio di albicocca è nella gamma superiore da 96 a 109 in scala ed è considerata una caratteristica della qualità dell’olio.

GHIANDOLA

Ferro è necessario per oligoelementi e necessario. Nel corpo, si trova nelle proteine muscolari, nel colorante del sangue rosso e in vari enzimi. Fornisce il trasporto di ossigeno ai globuli rossi ed è coinvolto nella formazione di alcuni enzimi.

 

FLUORO

In realtà, il fluoro è considerato un oligoelemento. Tuttavia, è anche tossico e si verifica solo nei semi di albicocca amari che non vengono utilizzati nella produzione di olio di semi di albicocca, che è destinato al consumo. Tuttavia, il fluoro si verifica anche nelle persone nelle ossa e nei denti.

RAME

Il rame si riferisce ai microelementi vitali che compongono vari enzimi. Partecipa a varie funzioni del corpo ed è anche chiamato antiossidante. Promuove la formazione del sangue e colpisce anche il sistema immunitario.

MAGNESIO

Il magnesio minerale ha un effetto rilassante e antinfiammatorio sul corpo umano. Il magnesio può aiutare con il diabete, svolge un ruolo importante nella produzione di proteine nel corpo e nella costruzione muscolare e offre prestazioni migliorate.

POTASSIO

Il potassio si riferisce alle sostanze minerali ed è necessario principalmente per regolare il bilancio idrico. Inoltre, svolge un ruolo importante nella diffusione dell’irritazione ai nervi e nella regolazione della pressione sanguigna. Anche nel tratto gastrointestinale, è importante che sia un componente dei succhi digestivi.

MANGANESE

Il manganese è un oligoelemento essenziale che è necessario per costruire ossa forti e sane, per creare nuovo glucosio, per creare melanina (pigmento della pelle) e per creare dopamina (un mediatore felice). Controlla ancora i mitocondri ed è parte di vari enzimi nel corpo. La carenza di manganese si manifesta abbastanza raramente, poiché il magnesio può anche svolgere le funzioni di un elemento di traccia. Dopo tutto, la carenza di magnesio è presente anche in Carenza.

Fosforo

Il fosforo è uno dei minerali che vengono assorbiti come fosfato attraverso il cibo. Insieme con il calcio aiuta ossa e denti a diventare più solida. Inoltre, influenza la produzione di energia e svolge un ruolo nella costruzione delle pareti cellulari.

ZINCO

Lo zinco è uno dei micronutrienti necessari ed è coinvolto in molte reazioni metaboliche. Ad esempio, è importante per la crescita, la pelle, il sistema immunitario, la sintesi proteica, la conservazione dell’insulina, e la produzione di sperma. La funzione protettiva del corpo umano dipende dall’equilibrio dello zinco.

APPLICAZIONE DELL’OLIO DI ALBICOCCA

L’olio di albicocca viene utilizzato principalmente nell’industria cosmetica, ma viene utilizzato anche in cucina. Inoltre, l’olio antitumorale di semi di albicocca dovrebbe essere utile.

OLIO DI ALBICOCCA IN COSMETICI

Nell’industria cosmetica, l’olio di albicocca viene utilizzato principalmente per la cura della pelle e dei capelli e per l’aromaterapia. Nell’industria cosmetica viene utilizzato solo olio di albicocca raffinato, perché l’olio di prima centrifuga è troppo instabile.

Nella cura della pelle è particolarmente importante l’acido linoleico si trova nell’olio di albicocca. È parte integrante della pelle e regola l’equilibrio idrico dell’epidermide: supporta inoltre la funzione barriera della pelle, rendendo l’olio di albicocca adatto per la cura della pelle secca. Anche in caso di irritazione della pelle (ad esempio, fotoinvecchiamento, macchie di età, dermatite da contatto) o przeciwtrądzikowe aiuta l’olio di albicocca. Poiché l’olio di albicocca è molto delicato, è anche adatto per la cura dei bambini.

L’olio di albicocca svolge anche un ruolo nella cura dei capelli. I capelli sono idratati, diventano più soddisfacenti e rimangono lisci. Inoltre, il cuoio capelluto trattato contrasta così il prurito del cuoio capelluto e la forfora.

L’aroma dell’olio di albicocca-come suggerisce il nome-è importante in aromaterapia. Usato qui come additivo nell’acqua del bagno, o anche durante l’inalazione. Anche come olio da massaggio è molto affezionato all’uso. Come parte dell’aromaterapia, è stato dimostrato che l’olio di semi di albicocca viene assorbito nel sangue quando viene inalato e può anche aumentare il rilascio di ormoni positivi durante il massaggio, e quindi ha un effetto benefico sul corpo e sull’anima.

Fondamentalmente, l’olio di albicocca è versatile come olio di base perché anche la pelle sensibile è ben tollerata. Ideale per la creazione di idratanti leggeri, ma anche per la miscelazione con altri oli (come olio di semi d’uva, olio di enotera, olio di jojoba).

OLIO DI ALBICOCCA IN CUCINA

In cucina – a differenza dei cosmetici-viene utilizzato principalmente olio di albicocca non raffinato. Questo, tra le altre cose, dal fatto che l’olio raffinato ha quasi nessun sapore e perde la maggior parte dei nutrienti a causa del trattamento termico. Soprattutto quando si raffina la vitamina E. Nel caso di una dieta soffre, quindi è necessario utilizzare l’olio di albicocca più naturale da una leggera spremuta a freddo.

L’olio di albicocca è ottimo come base per la medicazione e anche per migliorare i dolci. Tuttavia, l’olio di albicocca naturale non è adatto per friggere e cucinare, anche i fumi malsani possono verificarsi a causa del basso punto di fumo. L’olio di albicocca raffinato è molto più adatto per la cottura e la frittura perché è resistente al calore e il suo punto di sensori è di circa 200 ° C. Tuttavia, quando si acquista olio raffinato, è necessario assicurarsi che sia adatto per il consumo.

 

OLIO DI SEMI DI ALBICOCCA IN MEDICINA

È nei semi Amari dell’albicocca che il contenuto di vitamina B17 dovrebbe essere molto alto. Una vitamina chiamata amigdalina è progettata per prevenire alcuni tipi di cancro.

L’amigdalina è essenzialmente Un’Unione di sostanze tossiche, benzaldeide e cianuro (acido cianidrico). In combinazione, entrambe le sostanze non sono attive. Tuttavia, se la soluzione viene distrutta dall’enzima beta-glucosidasi, le due sostanze vengono distrutte e consegnate alle cellule tumorali dove si trova l’enzima per uccidere le cellule degenerate. Per fare questo, naturalmente, la vitamina deve entrare in tali cellule.

In genere, l’olio di albicocca viene utilizzato solo per prevenire le malattie delle cellule tumorali. Con il cancro esistente, la dose necessaria causerà danni al fegato e alle ghiandole endocrine.

Nella medicina omeopatica, l’olio di albicocca è anche usato nel trattamento della diarrea, dell’infiammazione della mucosa e della depressione. Può ancora ridurre il dolore che si verifica a causa di scottature. Funziona principalmente lubrificato e quindi è raccomandato per alleviare il prurito con punture di insetti.

EFFETTI DELL’OLIO DI ALBICOCCA

L’olio di semi di albicocca ha un effetto positivo, specialmente come parte della cura della pelle. Qui fornisce

* pelle più elastica, più morbida

* alleviare l’infiammazione

* regressione delle macchie di età della luce

* più veloce rinnovamento della pelle grazie al rapido rifiuto delle zone morte della pelle

* meglio immagazzinare l’umidità della pelle

* ridurre i punti neri

* miglioramento generale dell’immagine della pelle

Tuttavia, l’effetto dell’olio di albicocca si manifesta solo quando la pelle è già danneggiata e arrossata, poiché solo può assorbire grandi molecole di acido linoleico.

L’OLIO DI ALBICOCCA HA I SEGUENTI EFFETTI SUI CAPELLI:

* Prevenire danni ai capelli secchi e doppie punte

* Ridurre il cuoio capelluto secco

* Prevenire la forfora e prurito

Le vitamine contenute nell’olio di albicocca hanno anche i seguenti effetti:

 

* Vitamina A: stimola la crescita delle cellule, partecipa alla struttura della pelle e delle mucose, riparare le cellule danneggiate, rafforzare il sistema immunitario (impedisce ai virus e ai batteri di entrare nel corpo), stimolare la creazione di nuovi globuli bianchi e piastrine

* Vitamine del gruppo B: ha un effetto benefico sull’intero sistema nervoso (ad es. trasmissione di eccitazione fra i nervi ed i muscoli), effetto positivo sul metabolismo energetico, ha un effetto benefico sul metabolismo degli amminoacidi, la vitamina B17 dovrebbe agire preventivamente contro alcuni cancri 

* Vitamina E: agisce come antiossidante contro libero… promuovendo così la guarigione delle ferite e rallentando il processo di invecchiamento della pelle

Inoltre, gli acidi grassi insaturi contenuti nell’olio di albicocca sono accreditati con i seguenti effetti:

* Abbassare il colesterolo

* Prevenzione dell’aterosclerosi

* Prevenzione della malattia coronarica

* Supporto cardiovascolare

L’OLIO DI ALBICOCCA HA EFFETTI COLLATERALI?

A basse dosi quando si utilizza l’olio di albicocca, non sono previsti effetti collaterali. Una dose bassa è importante perché la quantità di cianuro secreto (acido cianuro) deve essere così bassa che rimane tollerabile e degradabile per il corpo.

RICERCA CON OLIO DI ALBICOCCA

Sono stati condotti molti studi sulle proprietà attive dell’olio di albicocca. Come con l’azione antitumorale preventiva. Tuttavia, i risultati della ricerca sulla medicina tradizionale non sono ancora sufficienti, quindi l’olio di albicocca è attualmente utilizzato solo nella medicina omeopatica. Per quanto riguarda l’azione antitumorale, ancora da svolgere ulteriori ricerche, e anche i risultati di ridurre il livello di colesterolo o ridurre al minimo il rischio di aterosclerosi e malattie cardiache.

Tuttavia, è dimostrato che l’olio di semi di albicocca come prodotto per la cura della pelle ha un effetto positivo ed è quindi molto apprezzato dall’industria cosmetica. Prima di tutto, l’acido linoleico trovato nell’olio di albicocca svolge un ruolo importante nella rigenerazione della pelle danneggiata. Misura preventiva prima di danneggiare la pelle, l’olio di semi di albicocca funziona solo se somministrato per via orale.

Soprattutto per la pelle secca è molto popolare usare l’olio di albicocca, in quanto idrata la pelle senza lasciare un brutto film grasso.

ACQUISTA OLIO DI ALBICOCCA-A COSA PRESTARE ATTENZIONE?

Quando acquisti olio di semi di albicocca, dovresti prestare attenzione al prezzo. L’olio di albicocca di alta qualità ha il suo prezzo, il prezzo più basso spesso significa qualità inferiore. Gli ingredienti sono molto bassi in olio di albicocca poco costoso, l’olio è generalmente diluito con riempitivi.

 

Anche se i prodotti nei negozi di alimenti naturali e mercati ambientali di solito un po ‘ più costoso, ma la garanzia di alta qualità del prodotto, che è anche spremuto a freddo e, naturalmente, molto più alto. Questo vale per i prodotti cosmetici, in alternativa ai prodotti cosmetici, è possibile utilizzare olio di albicocca puro.

DICHIARAZIONE DI OLIO DI ALBICOCCA

Per molto tempo, l’olio di albicocca è stato dimenticato e ancora oggi molte persone non capiscono le proprietà positive dell’olio. Ma queste persone su pelle matura o sensibile possono beneficiare di applicare olio di semi di albicocca. Sebbene l’olio di albicocca sia adatto a tutti i tipi di pelle, la sua azione si manifesta principalmente nel caso della pelle secca. L’olio di albicocca puro può anche essere usato per rimuovere il trucco. Grazie ai suoi preziosi componenti, non è solo un trucco per la pelle, ma ha anche un po ‘ di proprietà antibatteriche.

E anche se l’olio di albicocca è principalmente un prodotto molto nutriente per pelle e capelli, sarebbe un peccato usarlo solo per questo. Prima di tutto, internamente il corpo può trarre beneficio dall’olio altrettanto bene dall’esterno. Il corpo umano ha molti nutrienti importanti, quindi l’olio di semi di albicocca non dovrebbe essere troppo corto, anche in cucina.

 

ZOSTAW ODPOWIEDŹ

Please enter your comment!
Please enter your name here