HOME BOX DESTRA

Quello che le donne non dicono – Parte 2

21 Commenti

Dopo la testimonianza di “Maria” e dopo continui fatti di cronaca che vedono le violenze sulle donne moltiplicarsi, io per prima ,che sono sana, temeraria, “giovane ” e scattante, di fronte a certe immagini avverto solo una spiazzante impotenza.

Mi sono posta qualche domanda . C’è un modo per prevenire? Se dovesse capitare a me, a noi….. Cosa è meglio fare, o non fare?Dire, o non dire? Suppongo non esista la ricetta perfetta purtroppo, ma esiste una persona che ci può dare dei consigli utili ed importanti : Gabrielle Fellus.

Gabrielle è un’insegnante di KravMaga( l’arte di difesa/combattimento corpo a corpo israeliana) che quotidianamente viene a contatto con donne vittime di ogni tipo di violenza, iniziando da quelle domestiche.

In questi video ci da’ alcuni consigli su come comportarsi di fronte ad un pericolo .

Guardate ed ascoltate attentamente…..

 Situazione numero 1: Prevenire e scappare

SCAPPARE! FIDARSI DEL PROPRIO CAMPANELLO D’ALLARME !

In questo breve video abbiamo simulato una situazione reale ….. Per capire quanto importante possa essere una manciata di secondi in più.

Situazione numero 2: il Defense Kick

È troppo tardi per scappare, perché eravamo distratte e, quando ce ne siamo rese conto, il branco era già troppo vicino. Questa fase è, a mio parere , molto delicata e non semplicissima da gestire per chi non è abituato a combattere, a causa della distanza che si accorcia in millesimi di secondo. Ma, a volte, l’istinto ci fa fare cose che non avremmo mai immaginato di poter fare. Quindi va bene conoscere il DEFENSE KICK!

Vai Gabrielle!

Situazione numero 3: Accerchiamento

Questa è la situazione nella quale non vorremmo mai trovarci. Siamo accerchiate da un gruppo che potrebbe avere ogni tipo di intenzioni. Abbiamo pochi secondi .  La sensazione che ho provato io durante la simulazione (ed era solo una simulazione!) era come  di essere in una centrifuga: voci, corpi , mani , spintoni…. Non lasciatevi inghiottire. REAGITE! URLATE! Dovete  essere ….. PAZZE!

In questo video Gabrielle ci insegna alcuni colpi efficaci, dati nei punti deboli ad una distanza ahimè molto ravvicinata, e ci dà alcuni consigli su come rompere  quel muro di persone, per crearci un piccolo varco e scappare.

Queste sono situazioni reali, che avvengono ogni giorno. Purtroppo non è uno sport da praticare su un ring, con delle regole e delle sanzioni. Qui l’unica regola è scappare e SALVARCI .

Grazie a Gabrielle Fellus da parte mia e di tutte quelle donne che , grazie a lei, hanno ritrovato l’autostima.

 

21 Commenti

  1. luisa

    8 febbraio 2016 at 21:40

    bellissimo video. magari ce ne vorrebbe uno un pelino più tutorial verso le donne a casa!

    • Maddalena Corvaglia

      Maddalena Corvaglia

      23 febbraio 2016 at 13:52

      Contenta ti sia piaciuto……
      Nei prossimi video di krav proveremo ad essere più accurate….
      Ti abbraccio

  2. Michele

    15 febbraio 2016 at 21:46

    Dai Maddalena, non offenderti. Ma tu non sbagli mai?
    Parliamone.
    Sii carina ancora una volta. Volevo solo poter comunicare con te.
    Tu forse hai tutto, ma prova a metterti, se ci riesci, nei panni di una persona qualsiasi.
    Non essere orgogliosa o testarda.
    Ti prego
    Vorrei solo spiegarti….
    Ti prego

    • Maddalena Corvaglia

      Maddalena Corvaglia

      23 febbraio 2016 at 13:50

      Caro Michele,io sbaglio …e sbaglio spesso. Non ho tutto,ma quello che ho lo proteggo e lo rispetto. Abusare di una donna non è uno sbaglio,è un gesto indegno.
      Spiegami …

  3. Michele

    16 febbraio 2016 at 7:19

    Allora sei Stronza!
    Non contattarmi mai più, sei solo una donnetta come tutte le altre.

    • Maddalena Corvaglia

      Maddalena Corvaglia

      23 febbraio 2016 at 13:58

      Mi spiace Michele che la tua esperienza ti porti a pensare che le donne siano tutte “donnette”.(non credo di sapere cosa significhi quest’ appellativo).Ma non è così.
      Non ti ho mai contattato personalmente, ma ti invito personalmente ad una lezione con me e Gabrielle,dalla quale ne usciresti con meno rancore.
      M

      • Michele

        29 febbraio 2016 at 23:30

        Maddalena, ti prego, cancella i miei commenti precedenti. Volevo solo poterti “seguire” ….. (Non volevo offenderti)
        Sto facendo di tutto X attirare la tua attenzione, che non avrò mai :(

        Spero tu mi dia una possibilità.
        Tu sei famosa e io non sono nessuno, e neanche spero che tu mi risponda, ma non volevo certo infastidirti così.
        Non ho mai avuto ineresse per nessun altro personaggio…., non come quello che ho per te.
        Scusami se puoi.
        Alla fine siamo tutti uguali, sbagliamo, feriamo, offendiamo…., ma non riusciamo più ad aggiustare quello che abbiamo fatto. Resta sempre il segno.

        Mi dispiace solo di essere ancora una volta quello che rovina tutto.
        Scusami.

        È ora che non mi faccio sentire più.
        Scusami ancora.
        Un abbraccio,
        Michele

        • Maddalena Corvaglia

          Maddalena Corvaglia

          7 marzo 2016 at 22:46

          Non preoccuparti! ;-)

  4. iacopo

    26 marzo 2016 at 1:57

    Ah buon vecchio calcio nelle palle… Penso basti quello no?

  5. Jessica

    31 marzo 2016 at 22:47

    Ciao Maddy ma se l’uomo è muscoloso invece dove conviene mirare?? Grazie!!

    • Maddalena Corvaglia

      Maddalena Corvaglia

      11 aprile 2016 at 17:57

      assolutamente…alle parti basse! Lì non c’è muscolo che tenga….

      • jacopo

        11 aprile 2016 at 23:16

        Scusa la curiosità… Ma ti è mai capitato di colpire qualcuno lì, fuori dalla palestra???? Ps grazie per la disponibilità a rispondere

  6. alexandra

    29 aprile 2016 at 10:36

    Grazie Maddy x questi consigli utili

  7. alexandra

    29 aprile 2016 at 11:05

    Si potrebbe partecipare ad una prova con te e Gabrielle?in palestra o all’aria aperta?..o solo tramite struttura dove lei lavora?
    Grazie x info

  8. Iara

    30 giugno 2016 at 12:21

    Eccellente! Grazie! Io e mia figlia di 12 anni abbiamo assistito più e più volte ciascun video. Grazie ancora

    • Maddalena Corvaglia

      Maddalena Corvaglia

      4 luglio 2016 at 0:58

      onorata e felice

  9. Lilians

    30 giugno 2016 at 17:06

    Secondo te non avendo un “allenamento” alla difesa puo’ tornare utile conoscere qualche tecnica? E’ veramente utile quello che fai…anche sensibilizzare al pericolo e’ un ottimo suggerimento. Brava!

    • Maddalena Corvaglia

      Maddalena Corvaglia

      4 luglio 2016 at 0:57

      Assolutamente si! C’è un corso ,chiamato Stay Away,adatto per le donne che non amano gli sport da combattimento,ma vorrebbero delle nozioni di difesa di base. Lo consiglio a tutte

  10. Letizia

    1 luglio 2016 at 17:40

    Grazie MADDY per rappresentare l’immagine di una donna forte e che sa combattere in caso di necessità …. Noi donne oltre la femminilità e la dolcezza siamo anche questo. Un abbraccio Lety

  11. Tonino

    16 ottobre 2016 at 9:57

    Ho fatto krav maga.. Bel video. Nonostante conchiglia obbligatoria, quando ho fatto la parte del l’aggressore con una donna, son venuto giù facilmente.. E meno male si dice che noi siam il sesso forte.. :-)

  12. Salvo

    14 dicembre 2016 at 16:13

    Da uomo confermo quella cosa degli schiaffi con la mano a “coppino”, fanno malissimo… Uno schiaffo a coppino da sotto verso sopra che colpisce la parte bassa dei genitali è davvero immobilizzante, con poca forza fai danno. I testicoli di per se sono sensibili ma la parte di sotto lo è molto di più.

COMMENTA

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>